Provate ad accendere gli anabbaglianti a qualche metro di distanza da un muro: potreste rimanere sorpresi. Vedete che a destra il fascio è leggermente più alto? Tranquilli! Non è un difetto delle luci, ma un fenomeno noto come asimmetria degli anabbaglianti.

Pare che in passato più di un automobilista abbia portato la propria vettura in officina perché la luce dei proiettori non seguiva una linea retta. Speriamo che il meccanico gli abbia spiegato che più luce a destra migliora la visibilità della corsia di marcia. Per la guida a sinistra vale il contrario, naturalmente. Gli abbaglianti, le luci di marcia diurna e i fendinebbia, invece, hanno un’emissione simmetrica.

In Europa gli anabbaglianti asimmetrici esistono dalla fine degli anni ‘50, mentre negli Stati Uniti debuttarono almeno vent’anni prima. Furono introdotti a causa della scarsa portata dei primi anabbaglianti simmetrici, che illuminavano una distanza di circa 20 metri: troppo pochi per un traffico sempre più veloce. Poiché alzare gli anabbaglianti era fuori discussione (gli automobilisti sul lato opposto della carreggiata non avrebbero apprezzato), si pensò di modificare i proiettori in modo che illuminassero meglio la corsia di marcia, e infatti ora gli anabbaglianti hanno una portata di almeno 50 metri.

Inizialmente l’asimmetria fu ottenuta tramite diffusori scanalati, mentre oggi si usano i riflettori. I nuovi proiettori a matrice rappresentano una soluzione molto elegante, perché i singoli LED illuminano punti distinti della strada. La tecnologia moderna elimina anche alcuni svantaggi degli anabbaglianti asimmetrici, come la punta luminosa che, quando si curva a destra, potrebbe abbagliare i veicoli in arrivo. Il problema si risolve con le luci di svolta, che ruotano il fascio in direzione della curva che si sta percorrendo. Inoltre, con alcuni proiettori di ultima generazione, non è più necessario coprire il trasparente dei proiettori quando si viaggia in paesi che hanno la guida sull’altro lato della strada.

Lampade ad alte prestazioni come le OSRAM Night Breaker Laser offrono anabbaglianti asimmetrici particolarmente efficaci, ottimizzati per illuminare le zone importanti della corsia di marcia.

Commento a questo articolo

*Campi obbligatori